Cosa facciamo2017-02-07T15:34:52+01:00

Consulenza di Direzione

  • Temporary management per la gestione dell’impresa in una o più funzioni strategiche
    (Amministratore Delegato, Direttore Generale, Direttore Commerciale, Direttore Finanziario, Direttore Operations, Direttore Amministrativo)
  • Partecipazione alla governance dell’impresa come membri del consiglio d’amministrazione indipendenti
  • Consulenza per Progetti di sviluppo strategico del business che necessitano di un ri-assetto organizzativo e il miglioramento del vantaggio competitivo

Corporate Strategy

L’attività consiste nell’analizzare e comprendere lo scenario in cui opera l’azienda e quale sia la sua evoluzione a fronte di tutte le situazioni congiunturali esterne e quelle rappresentate dai vincoli interni.

Lo sviluppo di un nuovo modello di business o la trasformazione di quello attuale consente di:

  • Individuare e abilitare nuove capacità di business dell’impresa: mettere in campo value proposition più innovative e/o nuovi servizi finalizzati a fornire un maggior vantaggio competitivo
  • Attivare nuovi percorsi del valore cioè nuovi percorsi finalizzati alla generazione di fatturati con maggiori margini operativi e in grado di garantiree flussi di cassa più elevati
  • Innovare il ruolo/posizione nella catena del valore focalizzandosi sui segmenti della catena del valore in cui si rileva un maggior vantaggio competitivo
  • Realizzare organizzazioni più flessibili e snelle finalizzate a ridurre i costi fissi aziendali, aumentare l’efficienza, la marginalità operativa liberando risorse finanziarie e riducendo il fabbisogno di capitale circolante
  • Creare nuove organizzazioni di business capaci di riconfigurarsi continuamente per cogliere opportunità o superare criticità

Il Business Plan, è il  piano economico-finanziario che permette di definire e riepilogare un qualsiasi progetto imprenditoriale e le linee strategiche, gli obiettivi e la pianificazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’impresa.

Il Business Plan si rivela un utile strumento anche nei casi di aziende già avviate in quanto consente di controllare l’attività imprenditoriale e l’andamento generale dell’impresa e di riconsiderare eventuali scelte operative

In particolare, la redazione di un business plan costituisce l’elemento principale per la valutazione della fattibilità economico-finanziaria di un’iniziativa di investimento finalizzato a:

  • Rendere apprezzabile all’imprenditore la validità della sua idea e sviluppo della sua impresa
  • Valutare la validità del progetto per l’erogazione di un finanziamento o di contributi ai finanziatori esterni (che nel caso specifico sono rappresentati da istituti di credito, amministrazioni sovranazionali, nazionali e locali)
  • Valutare il potenziale commerciale ed innovativo del progetto agli enti che promuovono l’innovazione
  • Sviluppo e realizzazione di un business plan per la valutazione della fattibilità tecnica, economica e finanziaria della business idea e del progetto imprenditoriale
  • Analisi del mercato e del contest competitivo a cui è indirizzato il progetto
  • Creazione di un modello analitico per le previsioni economiche del progetto e dei costi di struttura a sostegno dell’impresa
  • Analisi Proprietà intellettuale e la formulazione della strategia di protezione della business idea
  • Analisi e individuazione del migliore modello di business per la funzionalità del progetto
  • Definizione e temporale degli investimenti necessari per lo sviluppo del nuovo prodotto/ servizio, produzione, certificazione e commercializzazione, sulla base di un arco di tempo, in linea con il ciclo di vita del prodotto/servizio
  • Sviluppo del piano finanziario per la determinazione dei flussi di cassa generate dal progetto, la ripartizione delle fonti di finanziamento suddivisi tra capitale iniziale dell’imprenditore e finanziamenti esterni (mercato dei capitali di debito e di capitale e / o finanziamenti agevolati)
  • Preparazione di un piano d’azione dettagliato (Gantt) finalizzato a mostrare) la attività da attuare raggruppate per aree di intervento con punti di controllo intermedi
  • Valutazione del team costituitente la startup, delle sue competenze e analisi motivazionale
  • Supporto alla creazione dell’impresa e del suo modello di governance

La “finanza di progetto” è una tecnica finanziaria che  si applica ai progetti con autonoma capacità di generare ricavi e consente il cui finanziamento avviene  attraverso la costituzione di un “veicolo ad hoc”, tecnicamente special purpose vehicle (SPV).

Questo meccanismo permette di raggiungere due principali obiettivi:

  • Limitare gli impegni a carico dei finanziatori (o sponsor)
  • Garantire le ragioni di credito degli sponsor mediante i flussi di cassa attesi dal progetto

Nell’ambito di un progetto di project financing assistiamo i nostri clienti per la costruzione del modello economico finanziario finalizzato a:

  • Valutare la convenienza economica e la sostenibilità finanziaria del progetto. Questo processo viene svolto attraverso l’elaborazione di un modello matematico in grado di verificare che la produzione dei flussi di cassa generati dal progetto siano sufficienti a coprire i costi operativi, a remunerare il capitale di debito e garantire un utile agli sponsor quale remunerazione del capitale di rischio
  • Creare il ring fencing, ossia un nuovo soggetto, special purpose vehicle (SPV), al quale vengono affidati i mezzi finanziari per la realizzazione del progetto con contestuale separazione del progetto dal bilancio degli sponsor (operazione off balance)

Supportiamo e affianchiamo gli imprenditori di PMI, a prescindere dal settore e dalle dimensioni dell’impresa,  nel loro processo di crescita per linee esterne, attraverso cioè quel percorso di aggregazione  con altre realtà imprenditoriali individuate come strategiche per l’accrescimento di valore.

Affrontiamo questo processo in modo completo e strutturato in tutte le fasi dell’attività:

  • Fase di pre-operazione: ovvero di verifica della coerenza strategica e della sostenibilità organizzativa e finanziaria del percorso aggregativo
  • Fase post-operazione: ovvero di presidio dell’integrazione organizzativa e di tutti gli aspetti necessari a supportare l’avvio e lo sviluppo della nuova realtà nascente dall’operazione

Il nostro supporto si compone nelle seguenti attività:

Analisi/diagnostica: attività mirata a comprendere in modo approfondito i settori e i mercati di riferimento in cui l’impresa opera, e a misurare il potenziale di aggregazione pre- sente all’interno degli stessi:

  • Analisi del settore di appartenenza
  • Analisi del mercato di riferimento
  • Analisi delle adiacenze strategiche e dei business correlati

Attività progettuale: attività finalizzata a impostare le linee guida della strategia e del piano di crescita e riposizionamento e a definire/ esplodere gli obiettivi attesi dall’impresa:

  • Definizione delle migliori strategie di crescita per linee esterne
  • Definizione del profilo ideale dei partner
  • Screening e valutazione economico/finanziaria dei partner potenziali

Ricambio Generazionale in Aziende Famigliari

  • Supporto manageriale per l’attivazione di ricambi generazionali
  • Supporto legale per l’assetto societario e la tutela del patrimonio aziendale nel passaggio generazionale
  • Attività di Coaching per salvaguardare la continuità aziendale, attraverso la scoperta dei valori ed obiettivi aziendali ed i vari ruoli dei protagonisti

La gestione  del ricambio generazionale è un’attività cruciale per la gestione delle piccole e medie imprese caratterizzate da una coincidenza tra ruolo imprenditoriale e ruolo manageriale.

L’attività diventa ancora più critica nel caso di imprese familiari, dove si presenta un’ulteriore sovrapposizione tra ruoli professionali e personali.

Alcuni dati di ricerca riportano come a livello nazionale ed europeo due imprese su tre rischiano di scomparire in fase transizionale, ma tale rischio viene poco riconosciuto dagli imprenditori: sono pochi coloro che si sentono direttamente minacciati dalla transizione dell’impresa.

Il momento della successione rappresenta, dunque, un momento di crisi e di rischio, ma è, allo stesso tempo, anche una eccellente opportunità  che consente di valutare l’adeguatezza della strategia aziendale, i fabbisogni e le prospettive di evoluzione dell’impresa.

La nostra esperienza e specializzazione in questo campo in questo campo ci permette di favorire all’interno dell’azienda sia la crescita della  professionalizzazione della “famiglia” sia quello di attuare  una maggior managerializzazione dell’impresa.

Il nostro approccio è quello di porre particolare attenzione e riguardo al rapporto tra tradizione dell’azienda e l’innovazione richiesta dalla continia e crescente trasformazione del mercato e dello scenario competitivo.

È per noi fondamentale aiutare gli imprenditori nel passaggio generazionale  a  tenere insieme la storia dell’impresa, riconoscendo e valorizzando gli elementi specifici di successo, e una visione progettuale, creativa e innovativa di quello che l’impresa può diventare.